{country_name} ↓ TRANS_MENU
Scegli la tua posizione:
La mia coperturaLa mia coperturaLa mia copertura

Cosa sta succedendo adesso?

Accedere Accedi con Facebook
Nome utente o parola d'ordine errata!
1

L'ira dei risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza: "Siamo i fessi della situazione e abbiamo perso tutto"

E i piccoli risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza si prendono anche la borsata in faccia da Piazza Affari, che ha escluso l’istituto berico dalle quotazioni. Lorenzo Cracco, piccolo imprenditore del settore energetico, non ci crede ancora ora: “La Popolare di Vicenza è sempre stata la banca di famiglia, dei miei genitori, la banca della città. Mi sono fatto accreditare lì il mio primo stipendio da magazziniere. Il sentimento prevalente è la rabbia: “Mi sento un leone in gabbia.
Il Giornale
03/05
34 Punti

La sposa bambina. "Mi chiamo Nojoom, ho 10 anni e voglio il divorzio"

Mi chiamo Nojoom ho 10 anni e voglio il divorzio, nelle sale italiane dal 12 maggio, distribuito da Barter Entertainment. Mi chiamo Nojoom ho 10 anni e voglio il divorzio sarà presentato in anteprima al Festival dei Diritti Umani di Milano sabato 7 maggio alle ore 21.00 presso la Triennale. Per l’occasione Khadija Al Salami, la regista del film saluterà il pubblico in sala e incontrerà la stampa giovedì 5 maggio alle ore 16.00 presso gli spazi del Festival.
Affaritaliani
02/05
8 Punti
1

La presentatrice de Le Iene ha pubblicato la foto di una conversazione avvenuta con un suo fan. L'uomo l'ha insultata pesantemente. La Cucciari ha replicato: "Mi fai tenerezza"

La comica e conduttrice de Le Iene ha pubblicato la conversazione avuta con un fan che l'ha riempita di insulti.Nell'immagine postata si legge chiaramente il nome del "simpatico" follower della Cucciari. L'attrice sarda, molto educatamente risponde: "Mi fai tenerezza". "Dite qualcosa a questo gentiluomo, che ha tanto bisogno di consigli." Un appello ironico quello di Geppi Cucciari apparso su Facebook, e pubblicato dal suo account ufficiale. E prosegue: "Niente, volevo fartelo sapere, addio".
Il Giornale
02/05
8 Punti
1

Gervaso: "La mia vita è stata estrosa anche se ho avuto tumore e depressione Scrivo tutti i giorni come mi ha insegnato Montanelli. Lo incontrai a 18 anni: il regalo per la maturità"

Leggo i classici, i miei preferiti: Tacito, Seneca che mi ha insegnato a vivere, Voltaire che mi ha insegnato a scrivere, Ovidio che mi ha insegnato ad amare, anche se qualcosa sapevo già di mio. Mi spiace per Montanelli, che è stato il mio maestro, ma è il più grande giornalista del '900. Però lì fui colpito da una depressione profonda».Lo racconta nel suo libro, Ho ucciso il cane nero (Mondadori).«Fui costretto a tornare in Italia.
Il Giornale
01/05
12 Punti

Lo stile senza età: una modella centenaria per celebrare i 100 anni di Vogue

, celebrando sia il compleanno di Vogue che lo stile nella sua interezza». È questa la decisione di Harvey Nichols, storica catena di centri commerciali britannica, che ha scelto Bo Gilbert come protagonista della propria campagna per festeggiare lo storico compleanno della versione inglese della rivista. Mi piace curarmi e apparire decente anche se non sto uscendo: provo a mantenere alti gli standard». Due le sue regole auree: mai uscire senza trucco e scarpe col tacco. .
La Stampa
01/05
12 Punti

Alessio, modello per caso “Bello io? Mi sono costruito”

 «Ho dovuto interrompere all’ultimo anno, andavo una volta a settimana, ero sempre in giro.  «Sei sempre in giro ma non vedi niente, un giorno e via, tre voli alla settimana, sempre con la valigia. Mio padre mi ha accompagnato, dopo una settimana ho cominciato a lavorare. Per uno qualsiasi, dalla fisicità qualsiasi e dai progetti qualsiasi, passeggiare per un centro commerciale significa solo una birretta con amici, una bella ragazza che passa. Ci pensa il lavoro a portarmi nelle grandi città.
La Stampa
30/04
4 Punti

Arts Prima che il barbagianni cantimia moglie scoppia a piangere

Giulia aveva forse confessato la propria misantropia. Soltanto al terzo pensiero mi sono riscosso da quel miraggio, chiedendomi che cosa Giulia avesse davvero inteso dire. è stato crudele con me e io lo ripago togliendomi ostentatamente la vita polmonare per autosoffocamento. Ma Giulia è una persona seria, lo è sempre stata, e io l’ho amata anche per questo.   In quel preciso istante, come se si fosse convenuto un segnale con un regista occulto, Giulia ha erotto in un pianto convulso.
La Stampa
27/04
8 Punti

Valentina Romagnoli: “Non è il voto a stabilire quanti vali”

 «Mi piace leggere, mi piacciono i romanzi e i libri di poesia.  Mi piacciono i testi dei cantautori: trasmettano qualcosa di vero e trovo che siano più poetici rispetto alla musica di oggi.  «L’anno prossimo vorrei andare a studiare Lingue e Letterature Straniere a Milano. Desidero conoscere culture differenti: ogni lingua non nasconde solo la grammatica e parole diverse, ma una storia e un mondo di appartenenza. Mi interesserebbe conoscere tutte le sfumature della mente umana.
La Stampa
26/04
4 Punti

Le storie del 25 aprile - Il “delatore” Montanari riabilitato dall’Anpi. Ma solo dopo 26 anni

E per tramandare quella «letizia» s’è impegnato a fondo nell’Anpi, di cui a Biella è ancora presidente onorario.   Prima come partigiano «Toni»; poi come paladino dei bimbi disabili, pediatra, psicoterapeuta. Anni difficili, fatti di accuse di tradimento durissime da mandar giù per un ex partigiano comunista gravemente ferito in battaglia contro i nazifascisti, ma alla fine Otello Montanari si è visto riconoscere tutte le sue ragioni, con tanto di scuse dall’Anpi di Reggio Emilia.
La Stampa
25/04
6 Punti

Doriana Scalia: “Amo viaggiare, ma stare lontano dagli affetti è una sofferenza”

Per questo dopo la scuola tornerò in Olanda, fino a quando non mi chiameranno. In Olanda i ragazzi per esempio a 16 anni possono andare in viaggio da soli, qua non è così. Io torno ogni estate in Olanda, ho il fidanzato olandese e d’estate torno là e faccio la commessa in un negozio. In più in Olanda prendo i mezzi di trasporto: qua bisogna avere la macchina o lo scooter, se usi la bicicletta rischi la vita». In Mexico con mio padre.
La Stampa
25/04
2 Punti

Mahmud Saghezli: “Non credo che la maturità sia sufficiente per identificare e giudicare uno studente”

Non credo che questo sia sufficiente per identificare e giudicare uno studente».  Su cosa farai la tesina. Ero un adolescente molto agitato, ora mi sento più calmo e responsabile».   La mia bicicletta.  «Nel senso che ho attraversato tutta la città in bici: il vento sulla pelle, i capelli in disordine, la possibilità di essere svincolati dai segnali stradali, per me la bicicletta è questo. Mi è sembrato uno spunto interessante, quindi lavorerò su questo».
La Stampa
24/04
1 Punti
1

La candidata di Fratelli d'Italia: "Mi spiace che Berlusconi non sia qui"

È partita dalla terrazza del Pincio la campagna elettorale di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia e candidata sindaco di Roma."Ho parlato con Berlusconi e ci parlerò ancora. Le mie porte sono aperte a tutti ma non aspettiamo più nessuno", ha detto la candidata sindaco a SkyTg24, "Mi dispiace che non ci sia in questamanifestazione, ma c’è il tempo per ricostruire, intanto io apro la campagnaelettorale e vado avanti".
Il Giornale
21/04
5 Punti

Elezioni, Rotondi abbandona Parisi e si mette in proprio: "#ciaone"

E, per chiudere il caso, Rotondi ruba la ormai celebre espressione di Carbone e scrive su Twitter: "Mi chiedono che ho da dire a Parisi. Mi viene solo da dire #ciaone". "Milano e' un caso chiuso per Rivoluzione Cristiana che presentera' il proprio presidente nazionale, Gianfranco Rotondi, come capolista di una propria lista, fuori dalla coalizione che appoggia Stefano Parisi".
Affaritaliani
21/04
4 Punti
1

"Mi sono dovuta spogliare e togliere addirittura l'assorbente. Poi, nuda di fronte a lei, sono stata perquisita in tutto il corpo, parti intime incluse". Così una giovane ragazza italiana racconta la sua disavventura con la polizia svizzera di confine

Doveva essere un banale controllo dei documenti, invece si è trasformato in un incubo. Non immaginava che il rientro a casa si sarebbe trasformato, come racconta su La Gazzetta di Modena, "nella disavventura più umiliante della mia vita".Il pullman, partito dalla Ville Lumière con direzione Italia, è stato fermato alla dogana svizzera di Ginevra per un banale controllo documenti. Presa, spogliata totalmente e umiliata ai controlli doganali di Ginevra, in Svizzera.
Il Giornale
20/04
9 Punti
Annuncio
Annuncio
Annuncio