{country_name} ↓ TRANS_MENU
Scegli la tua posizione:
La mia coperturaLa mia coperturaLa mia copertura

Cosa sta succedendo adesso?

Accedere Accedi con Facebook
Nome utente o parola d'ordine errata!
1

Massimo D'Alema a le Invasioni Barbariche: "Io presidente del Roma club Montecitorio sono l'erede di Andreotti"

Prontissima la risposta dell'ex presidente del Consiglio: "Io Io ho parlato da presidente onorario dei Roma Club. Sono l'erede di Andreotti". Anzi ne ha fatto un vanto, un orgoglio e anche una carica (onorifica ovviamente): presidente del Roma club di Montecitorio. "Preferirei indossare - ha detto D'Alema - un numero diverso, questo è troppo importante". "La cosa bella dell'Italia - ha risposto il mister giallorosso - è che anche i politici parlano di calcio".

Non ha mai nascosto la sua fede romanista. Anzi ne ha fatto un vanto, un orgoglio e anche una carica (onorifica ovviamente): presidente del Roma club di Montecitorio. Stiamo parlando di Massimo D'Alema, politico e grande grandissimo tifoso giallorosso.

Ieri ospite su La7 a le Invasioni Barbariche, il programma di Daria Bignardi, per presentare il suo nuovo libro sull'Europa il leader maximo ha ricevuto una piacevole sorpresa: una magli giallorossa numero 10 direttamente dall'allenatore della lupa Rudi Garcia. "Preferirei indossare - ha detto D'Alema - un numero diverso, questo è troppo importante". "La cosa bella dell'Italia - ha risposto il mister giallorosso - è che anche i politici parlano di calcio". Prontissima la risposta dell'ex presidente del Consiglio: "Io Io ho parlato da presidente onorario dei Roma Club. Sono l’erede di Andreotti".

Huffington Post
10/04
2 Punti
1

Elisa Simoni, 40 anni, deputata toscana del Pd, è finita in ospedale dopo aver mangiato del tonno

Elisa Simoni, 40 anni, deputata toscana del Pd e cugina del premier Matteo Renzi, è finita in ospedale dopo aver mangiato un tramezzino al tonno alla bouvette di Montecitorio.
Elisa Simoni, 40 anni, deputata toscana del Pd e cugina del premier Matteo Renzi, è finita in ospedale dopo aver mangiato un tramezzino al tonno alla bouvette di Montecitorio. La Simoni è stata portata d?urgenza all?ospedale Santo Spirito. Diagnosi? Choc anafilattico. Dopo le prime cure si è ripresa, ma le sono stati consigliati ulteriori accertamenti. "È un onorevole, presto, siamo della Camera dei deputati!", avrebbero urlato due funzionari sventolando il tesserino di Montecitorio davanti ai malati in attesa, per fare strada alla barella. Il Partito Democratico ha tenuto a precisare che "Elisa Simoni, deputata del Pd, ieri non ha pranzato alla bouvette del Parlamento, il malore è avvenuto poco dopo aver ingerito tonno consumato in esercizio di ristorazione esterno alla Camera dei Deputati. Questo per correttezza d'informazione". 
Il Giornale
04/04
2 Punti
Annuncio
Annuncio
Annuncio