{country_name} ↓ TRANS_MENU
Scegli la tua posizione:
La mia coperturaLa mia coperturaLa mia copertura

Cosa sta succedendo adesso?

Accedere Accedi con Facebook
Nome utente o parola d'ordine errata!

Ministero dello Sviluppo, chi sostituirà Federica Guidi: Teresa Bellanova favorita

Sarebbe una nomina interna, in quanto la Bellanova è stata poi spostata allo Sviluppo economico nell'ultimo rimpasto renziano. A poche ore dalle dimissioni immediate (e imposte dall'alto) di Federica Guidi, l'unica cosa certa è che a guidare il Ministero dello Sviluppo Economico sarà, almeno nei prossimi giorni, il premier Matteo Renzi. In pole position, quasi scontata, c'è Teresa Bellanova, sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali fino al 29 gennaio.
Libero Quotidiano
03/05
34 Punti

L'ex ministro Guidi demolita dal re del gossip. Clamoroso: cosa pubblica in prima pagina / Guarda

Insomma queste sguattere guatemalteche esistono, DiPiù le ha pescate e loro le hanno suonate all'ex ministra Guidi, che ne esce con le ossa rotte. Un'espressione peculiare, quella della Guidi: l'Italia ha passato lunghi giorni a chiedersi da dove le fosse uscita, e se davvero le sguattere guatemalteche esistessero oppure no. Una risposta è arrivata sul settimanale DiPiù, diretto da Sandro Mayer, che pubblica in prima pagina un'inchiesta dal sapore un po' ironico.
Libero Quotidiano
01/05
19 Punti
1

Gli altri nomi in lista sono Errani, Bellanova e De Vincenti

Sembrano avere meno possibilità la deputata Pd Paola De Micheli e l’attuale viceministro del Mise Teresa Bellanova.La nomina dovrebbe arrivare già il prossimo martedì ma in pole position resta Chicco Testa, ex deputato del Pci e Pds per due legislature, presidente di Assoelettrica ed ex presidente di Enel con un passato da ambientalista. Chicco Testa sarebbe il suo favorito a rimpiazzare l’ex ministro Federica Guidi allo Sviluppo economico, dimessasi dopo lo scoppio del caso 'Tempa rossa'.
Il Giornale
01/05
7 Punti

Chi è Chicco Testa, il nome che Renzi vuole al posto dell’ex ministra Guidi

  Chicco Testa, laureato in filosofia a Milano, è dirigente di Sorgenia, è stato segretario e poi presidente di Legambiente, fiero antinuclearista, deputato del Pci e Pds per due legislature, presidente dell’Enel e di Assoelettrica. È questo il nuovo nome che spunta dopo quelli già circolati di Claudio De Vincenti (attualmente sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e già viceministro della Guidi) e Vasco Errani (presidente della giunta regionale dell’Emilia-Romagna).
La Stampa
01/05
13 Punti

Dopo la "sguattera", un altro disastro: che cosa ha detto al telefono la Guidi

Dopo la frase-cult, "non sono la tua sguattera del Guatemala", esce una seconda intercettazione super-cult dell'ormai ex ministro Federica Guidi, riportata dal Fatto Quotidiano. Dunque Vinaccia insiste ancora per incontrare la Guidi, e Gemelli si rivolge a lei. Ma l'ex ministro si mostra esasperata dalle pressioni del suo uomo.Prima, parla Gemelli: "Ascolta amore, m'ha mandato un messaggio Vinaccia, che dice che ti aveva chiesto se poteva presentarti il suo ad...".
Libero Quotidiano
23/04
18 Punti

Petrolio, a Potenza l'interrogatorio di Gemelli: "Chiarirò ogni cosa"

Per lui le accuse sono di associazione a delinquere e traffico di influenze illecite.Sono i pubblici ministeri Francesco Basentini, Laura Triassi ed Elisabetta Pugliese della Dna a fargli le domande, in un interrogatorio che si preannuncia lungo. Gemelli è accusato di traffico di influenze illecite e corruzione nel filone di indagine relativo a Tempa Rossa, l'impianto di estrazione della Total.
Affaritaliani
22/04
3 Punti

Inchiesta sul petrolio, l’imprenditore Gemelli ai pm: “Chiarirò ogni cosa”

Il suo avvocato, Paolo Carbone, invece, ha detto che Gemelli «è venuto a Potenza per chiarire ogni cosa». Gianluca Gemelli è arrivato poco fa nel palazzo di giustizia di Potenza dove tra poco sarà interrogato dai pm titolari dell’inchiesta sul petrolio in Basilicata. L’imprenditore siciliano (compagno dell’ex ministra Federica Guidi) è entrato dall’ingresso principale del palazzo di giustizia e non ha risposto alle domande dei giornalisti.
La Stampa
22/04
5 Punti
1 2 3

Referendum istituzionale, i no in testa. Sondaggio choc per Renzi

Clamorosamente bocciate le riforme istituzionali di Matteo Renzi e di Maria Elena Boschi. sostanzalmente stabile la Lega Nord, perde terreno Forza Italia mentre salgono Movimento 5 Stelle e Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. Se questi numeri fossero confermati per il presidente del Consiglio - che più volte ha annunciato di dimettersi in caso di vittoria del no al referendum sul ddl Boschi - sarebbe quasi certamente la fine della sua carriera politica.
Affaritaliani
21/04
3 Punti

Petrolio, indagato il vicepresidente di Confindustria Lo Bello

Lo dichiara il presidente di Unioncamere e vicepresidente di Confindustria, Ivan Lo Bello, con una nota, in relazione alle notizie sull'inchiesta in corso a Potenza. Sono le quattro principali novita' nell'inchiesta sul petrolio in Basilicata che oggi aveva gia' incassato il "no" del Tribunale del riesame al dissequestro degli impianti dell'Eni in Val d'Agri, che vanno ora verso un fermo totale. Non mancava il "coinvolgimento di ambienti opachi del mondo politico-amministrativo ed imprenditoriale".
Affaritaliani
18/04
11 Punti

Trivelle, ora Renzi ha paura. E gioca la carta occupazione

Il referendum di questa domenica sulle trivelle doveva essere una passeggiata per il premier, sicuro - fino a pochi giorni fa - che il quorum non sarebbe stato raggiunto. Se così fosse non si dimeterebbe lunedì, salvo colpi di scena (per questo ha anche detto che non è un voto politico), ma certamente sarebbe un bruttissimo segnale per il Pd e per il governo soprattutto in vista delle elezioni amministrative del 5 giugno e del referendum istituzionale in programma in ottobre. .
Affaritaliani
16/04
5 Punti

Referendum, irritazione del Colle. Nel mirino il duo Renzi-Napolitano

Quell'uno-due Giorgio Napolitano-Matteo Renzi contro il referendum di domenica sulle trivelle - concordato a tavolino nei giorni scorsi - non è piaciuto affatto al Quirinale, dove si respira una certa "irritazione", affermano fonti qualificate ad Affaritaliani.it. Dopo la gestione delle dimissioni di Federica Guidi e la difesa a spada tratta di Maria Elena Boschi è la seconda volta che dal Quirinale filtra "disappunto" nei confronti di Palazzo Chigi.Ma come è nato l'uno-due Napolitano-Renzi.
Affaritaliani
16/04
8 Punti

Fate largo all'aeroporto che passamo noi....

Il Vespucci, al sedicesimo posto della classifica per traffico con 2,4 milioni di passeggeri nel 2015, è stato inserito fra le 12 aerostazioni di particolare rilevanza strategica. Fra questi, la presidenza di Toscana Aeroporti, la società quotata che dal primo giugno 2015 gestisce le aerostazioni intitolate ad Amerigo Vespucci (Firenze-Peretola) e a Galileo Galilei (Pisa).L' incontro di Palazzo Vecchio, rivelato dal Corriere fiorentino, era incentrato sulle grandi opere in città.
Affaritaliani
16/04
4 Punti

Crolla l'indice di fiducia. Continua la crescita delle intenzioni di voto a favore di M5s

Lorien, Renzi al minimo storico.Il governo Renzi è al minimo storico in termini di consenso (al 36%). Il dato emerge dall' ultima rilevazione di Lorien Consulting in esclusiva per ItaliaOggi. Il centro-destra di Matteo Salvini e Giorgia Meloni (in lieve crescita) complessivamente perde ancora consensi.
Affaritaliani
14/04
5 Punti
Annuncio
Annuncio
Annuncio